Castrofilippo, pronti i festeggiamenti per il 2 giugno, occasione per celebrare il tricolore e i reduci

Il 2 giugno festa della Repubblica, per la prima volta a Castrofilippo sarà occasione per celebrare il tricolore e i reduci che con il loro amor patrio hanno contribuito alla nascita della Repubblica Italiana.

Organizzata dal comune di Castrofilippo con la collaborazione della Pro Loco Castrofilippo, la manifestazione fortemente  voluta dall’assessore alla cultura, Pubblica Istruzione e rapporti con gli emigrati all’estero, Antonio Sferrazza, animerà la festa del 2 giugno attraverso momenti di grande intensità.

ECCO IL PROGRAMMA

0re 17,30 raduno in piazza Falcone dinanzi al municipio e corteo diretto verso la Chiesa Madre Maria SS. del Rosario, con la partecipazione delle autorità, dei reduci del secondo conflitto mondiale e i loro familiari, accompagnato dalla banda musicale “Amici di P. G. Cusmano”di Castrofilippo.

Ore 18,00 Santa messa celebrata dall’Arciprete Don Angelo Martorana

Ore 18,45 deposizione di una  corona di fiori al monumento dei dedicato ai caduti in guerra.

Ore 19,00 cerimonia di conferimento della medaglia in argento al valore civile e militare ai reduci che hanno con coraggio lottato per la patria, individuati grazie alle ricerche di Calogero Astuto e della Pro Loco Castrofilippo. Alcuni residenti all’estero, ma che per l’occasione rivedranno la propria terra d’origine. Aprirà il Sindaco di Castrofilippo Rag. Salvatore Ippolito alla presenza di tutte le autorità locali e del presidente della Pro Loco Castrofilippo Arch. Giovanni Rizzo

Ore 19,30 Apertura della mostra di cimeli, foto e rarità risalenti al periodo bellico a cura della Pro Loco Castrofilippo, in piazza Giovanni XXIII.  Buffet conclusivo.

Il percorso, la piazza,  il palco e la mostra  saranno allestiti  con bandiere tricolore dallo staff creativo della Pro Loco Castrofilippo. L’intera manifestazione sarà visibile si Iride Web Tv, il canale on line della Pro Loco Castrofilippo, sul sito www.prolococastrofil.altervista.org

Come ha tenuto a sottolineare l’Assessore Sferrazza, <<l’evento si inserisce in un ampio progetto di riscoperta della cultura e dei valori del vivere civile della nostra storia e della necessità di guardare ai grandi modelli del passato per migliorare e migliorarci. Non a caso segue altre due manifestazioni sempre realizzate in sinergia con la Pro Loco Castrofilippo, “La Ri-Generazione dei Valori” tenutasi nel periodo pasquale e “la Borsa di Studio App.to Bartolotta” entrambe caratterizzate da momenti di riflessione e grande partecipazione di castrofilippesi>>.