Inquinamento a Monserrato, intervento del consigliere Giusepe Arnone

Il consigliere comunale Giuseppe Arnone, chiederà che del problema “inquinamento” nella frazione di Monserrato, se ne occupi il consiglio comunale.

Per Arnone, che in precedenza si era occupato del problema facendosi portavoce dei cittadini che chiedevano controlli sulla qualità dell’aria, oggi prende atto del fatto che il problema non è stato risolto e proprio le centraline fanno rilevare un quadro tutt’altro che lineare.

“Da quello che emerge – dice Arnone –  è necessaria una forte iniziativa politica e di controllo, anche con profili, come dire, di natura investigativa.

Occorre, cioè, fare ciò che non si è mai posto in essere finora: attività mirate ad individuare quali siano le fonti di inquinamento ed in particolare se risponde al vero che nelle ore serali e notturne, approfittando del buio, vi siano strutture industriali che disattivano i sistemi antinquinamento (perché costosi), immettendo nell’atmosfera fumi non trattati e dunque inquinanti.

Ho già dato all’arch. Lo Presti e ad altri abitanti di Monserrato la mia utenza cellulare, affinchè mi chiamino non appena il fenomeno si ripete, appena cioè vi è traccia nell’aria di sostanze inquinanti, per effettuare le doverose verifiche, eventualmente attivando anche l’opportuna sinergia con i vertici del Comando dei Vigili Urbani che si stanno caratterizzando per un’azione di rinnovata qualità e incisività, anche per quanto attiene l’efficace contrasto all’inquinamento, nonché con la Polizia Provinciale .

E ciò in quanto la tutela dall’inquinamento atmosferico costituisce uno dei punti di prioritario impegno dell’amministrazione Zambuto, dunque è prioritario investirvi ogni energia, superando eventuali situazioni di difficoltà create dalla particolare entità, gravità e complessità della specifica tematica.

Per queste ragioni, ho chiesto di inserire il punto all’O.d.G. del Consiglio Comunale” conclude Arnone.