Sambuca di Sicilia, lunedì l’apertura di uno sportello Antiviolenza “Telefono Aiuto”

Lunedì 31 Maggio alle ore 19,00, presso la Sala Conferenze del palazzo Panitteri si terrà il convegno di presentazione alla città per l’apertura dello Sportello d’accoglienza del centro Antiviolenza “Telefono Aiuto” nel comune di Sambuca di Sicilia.

Sono quattro le operatrici tra: Psicologhe, Assistenti Sociali, Educatrici, che dopo avere seguito un corso di formazione specifico si occuperanno degli utenti del territorio montano.

Al convegno saranno presenti tutte le realtà del territorio, che a vario titolo si occupano del sociale, mondo del volontariato, dirigenti scolastici, operatori delle forze dell’ordine, operatori sociali, operatori sanitari dell’ASP.

Aprirà i lavori il Sindaco di Sambuca di Sicilia, Dott. Martino Maggio

Gli interventi saranno: del Dott.Giorgio Patti, Responsabile del Servizio Aziendale di Sociologia ASP 1 Agrigento, della Dott.ssa Valeria Marchica, Responsabile del Servizio di Psicologia ASP 1 Agrigento e della Dott.ssa Antonella Gallo Carrabba, Sociologa e Coordinatrice del Centro Antiviolenza Telefono Aiuto di Agrigento.

Gli Sportelli d’Accoglienza “Telefono Aiuto” sono stati pensati per essere un servizio il più vicino possibile alla vittima di violenza e/o disagio, in grado così di poter accogliere in prima istanza la richiesta di aiuto e attivare tutti i servizi che il Centro Antiviolenza “Telefono Aiuto” sarà in grado di avviare per favorire il percorso di uscita dalla violenza.

Sono già 20 i comuni della Provincia di Agrigento che hanno stipulato appositi Protocolli d’intesa per l’apertura degli Sportelli di Telefono Aiuto:

Comune di Burgio, Comune di Caltabellotta, Comune di Cammarata, Comune di Casteltermini, Comune di Comitini, Comune di Favara, Comune di Lampedusa e Linosa, Comune di Menfi, Comune di Montevago, Comune di Porto Empedocle, Comune di Racalmuto Comune di Raffadali, Comune di Ravanusa, Comune di Realmonte, Comune di San Giovanni Gemini, Comune di Sambuca di Sicilia, Comune di Sant’Angelo Muxaro, Comune di Santa Margherita di Belice, Comune di Sant’ Elisabetta, Comune di Sciacca.

Inoltre sono stati stipulati protocolli anche con le Forze dell’ordine in particolare con il Comando Provinciale dei Carabinieri e il Comando Provinciale Guardia di Finanza di Agrigento.

A breve saranno inaugurati anche gli Sportelli presso i Comuni di Racalmuto e Santa Elisabetta.

Pertanto il progetto è una svolta storica per il contrasto del disagio sociale.