Aeroporto di Agrigento: intervento del senatore Nuccio Cusumano (PD)

“L’aeroporto di Licata continua a restare un miraggio per gli agrigentini, che vedono riemergere distinguo e prese di posizione contraddittorie che riguardano tutti gli schieramenti politici nella logica del non fare e con un solo obiettivo: quello del “quieta non movere”, in barba alle speranze più volte accese di finanziamenti annunciati.

Tutto ciò  conferma il non adeguato peso politico della classe dirigente di governo agrigentina. E appare comunque oltremodo inopportuno ed infantile l’idea che si possa rinviare la realizzazione dell’importante infrastruttura, al di là della idoneità del sito e delle affrettate indagini di mercato sul traffico passeggeri, riducendo tutto ad una contrapposizione tra operatori del mondo agricolo che vogliono tutelate le produzioni e sostenitori dell’aeroporto per un ipotetico sviluppo dell’area orientale del territorio provinciale.

Resta comunque in piedi il “tarlo corrosivo” di una riemergente vocazione a tenere Agrigento isolata e residuale rispetto allo sviluppo del meridione e della Regione. Ed è quello su cui i partiti e gli uomini di governo devono porsi dei preoccupanti interrogativi.