“L’acqua non si vende”, Avulss e Cittadinanzattiva raccolgono firme

L’Avulss e Cittadinanzattiva-T.D.M. P.D.C. hanno aderito alla campagna nazionale “L’ACQUA NON SI VENDE” che si prefigge di raccogliere le firme utili all’abrogazione dei tre articoli di legge che prevedono la privatizzazione dell’acqua.

I due sodalizi hanno aderito a questa importante campagna civile per difendere le classi più deboli dalla privatizzazione di un elemento vitale come l’acqua, privatizzazione che ne comporterà sicuramente un aumento del prezzo

Oltre alle altre iniziative che si svolgeranno nel centro urbano di Sciacca si è programmato  di effettuare la raccolta delle firme all’interno dell’Ospedale “Giovanni Paolo  II” nella mattinata  del 31 maggio, con due banchetti predisposti uno presso il CUP e un’altro all’ingresso dell’Ospedale, dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Tale iniziativa è tesa ad agevolare tutti i sanitari, e coloro che operano all’interno della struttura, a poter accedere agevolmente ai banchetti per la raccolta delle firme