Bollette pazze, Hamel soddissfatto per l’iniziativa di Zambuto verso Girgenti Acque

La richiesta, notificata a Girgenti Acque  dal Sindaco di Agrigento, di sospendere la riscossione  delle bollette idriche  è stata accolta con soddisfazione dal Consigliere Comunale di Italia dei Valori Nello Hamel.  “Il Sindaco di Agrigento – dichiara Nello Hamel –  ha  accolto  la  mia denuncia  sulla irregolarità della bollettazione  e   questa presa di coscienza è il primo passo necessario per    salvaguardare  gli interessi del Comune e gli interessi degli utenti agrigentini.”.
In questa fase, sostiene Hamel, è necessario  riunire tutte le parti interessate  per confermare i termini dell’accordo raggiunto, e mai attuato, nello scorso dicembre che stabiliva   il criterio della distribuzione dei consumi dell’acqua  secondo un  principio di equità  e senza approssimazioni  e
presunzioni di consumo  assolutamente illegittime.
”Per fare giustizia e  fare pagare il giusto costo ai cittadini – ribadisce Hamel – è necessario  distribuire le eccedenze dei consumi  per tutto il periodo di vita dei contatori, riportando  il costo dell’acqua alla prima e alla seconda fascia delle  tariffe vigenti all’epoca dei consumi”.
In conclusione Hamel invita i cittadini a non abbassare la guardia fino alla soluzione definitiva del problema   e chiede all’Amministrazione Comunale di procedere con assoluta priorità ed urgenza in quanto le bollette idriche pazze sono diventate un vera e propria  emergenza sociale  per la loro pesante incidenza sui bilanci  delle famiglie agrigentine.