La Scuola Don Bosco celebra la giornata del libro

Musical, scenette, balli e corografie particolari tra colori musica. Così ieri mattina il 2° Circolo didattico Don Bosco di Agrigento, diretto dal dirigente scolastico Enza Ierna, ha celebrato la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Libraia d’Italia e Centro Italia editori, ricorre il 23 maggio. Poiché quest’anno la ricorrenza è capitata di domenica, la scuola Don Bosco l’ha posticipato al lunedì. Al cospetto dei genitori, ieri mattina i bambini hanno tenuto uno spettacolo nell’atrio del plesso di via Dante. Tema della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore di quest’anno è stato il ravvicinamento delle culture diverse. Dunque, il libro come emblema del dialogo tra le culture e le biblioteche come luogo per consolidare il confronto, il rispetto etico e la comprensione reciproca. “I ragazzi sono stati invogliati a leggere i libri della nostra biblioteca e rielaborarli – ci dice la preside Enza Ierna – Questo li ha portati a scrivere con la loro fantasia dei piccoli libri e racconti, che oggi, simbolicamente, sono stati consegnati alla biblioteca, con gli alunni sono diventati autori”.

I bambini nel corso dell’anno scolastico hanno avuto la possibilità di incontrare due autori del nostro territorio: il prof. Giovanni Lattuca e lo scrittore Enzo Di Natali, i quali si sono molto spesi per rappresentare in maniera eccellente la Città di Agrigento anche fuori i confini nazionali. “Gli alunni – ha concluso il dirigente scolastico – hanno visto come dalla lettura scaturiscano le altre attività, come la musica e la drammatizzazione. La lettura, quindi, è alla base di qualsiasi altra formazione”.