Imprese: Montalbano (CNA), troppa politica nelle Asi, serve riforma

“L’esperienza delle ASI siciliane nel corso degli anni si è dimostrata inadeguata, se non addirittura fallimentare: le aree attrezzate, che dovevano fornire infrastrutture alle imprese, nel tempo si sono trasformate in enti pubblici dove la politica ha avuto il sopravvento rispetto al sistema imprenditoriale. Per questo la decisione dell’assessore regionale delle Attività produttive Marco Venturi, di aprire un tavolo di concertazione con le associazioni di impresa per discutere una proposta di cambiamento delle ASI, è opportuna e viene incontro ad un esigenza reale del sistema imprenditoriale siciliano”. Lo dice Giuseppe Montalbano, presidente regionale della CNA siciliana (Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa).

“E’ tempo – aggiunge Montalbano – di cambiare compiti, funzioni e modello organizzativo, rimettendo al centro l’obiettivo di dare alle imprese supporto e servizi e puntando a trasformare le ASI in veri e propri consorzi delle imprese, governati dalle imprese, così come avviene nelle altre regioni d’Italia. La CNA e gli artigiani siciliani si augurano che dal confronto aperto dall’assessore Venturi arrivi una reale proposta di cambiamento e di modernizzazione per il sistema produttivo della nostra regione”.