Crisi alla Provincia, intervento dei consiglieri Spoto e Avarello

I  Consiglieri provinciali Carmelo Avarello di “Sinistra e Libertà” e Nino Spoto della Federazione della Sinistra commentano l’intervento del Presidente della Provincia di Agrigento Prof. D’Orsi affermando che molte motivazioni evidenziate da quest’ultimo sono del tutto incomprensibili.

“Questi ultimi due anni di Amministrazione D’Orsi sono stati contrassegnati e caratterizzati dalla staticità e da un immobilismo dell’azione amministrativa senza precedenti” – dicono i consiglieri d’opposizione.

“La provincia di Agrigento – proseguono Spoto e Avarello – sta attraversando uno dei periodi più  bui della sua storia e la responsabilità  è da addebitarsi solo ed esclusivamente a chi era al potere ed ha sgovernato questo territorio negli ultimi decenni.

I problemi che in questi ultimi dieci anni non hanno trovato soluzione sono ormai diventati enormi, basti pensare alla situazione delle strade provinciali ridotte ai minimi termini e pericolosissime per la transitabilità o ai gravi problemi dell’edilizia scolastica di competenza della Provincia.

Nel corso dell’approvazione del bilancio di previsione 2010 – dicono i Consiglieri Spoto e Avarello – abbiamo presentato dodici emendamenti, tutti a favore dell’agricoltura, dei disabili, del turismo ed al miglioramento della viabilità provinciale.

Tutti bocciati pur avendo il parere positivo della Ragioneria.

La nostra opposizione è un’azione politica sì forte, ma tesa a migliorare l’azione amministrativa.

Non ci resta che prendere atto del fallimento dell’Amministrazione provinciale e aspettiamo di capire quale sarà il cambio di rotta, diversamente l’azzeramento degli Assessori non avrebbe assolutamente alcun senso” concludono Spoto e Avarello.