Aeroporto Valle dei Templi. Panepinto (PD), si solo se porterà sviluppo

“Si all’aeroporto, si alla Licata.-Sciacca- si alla Palermo Lercara ed alla dorsale di collegamento tra la Palermo-Agrigento e la Agrigento Sciacca.  Sottolineiamo la nostra totale disponibilità a sostenere  le iniziative del presidente D’Orsi, ma solo se indirizzate allo sviluppo dell’ultima provincia d’Italia, Agrigento”.  Lo dichiarano il parlamentare regionale del Partito Democratico, Giovanni  Panepinto, il capogruppo  del PD alla Provincia, Daniele Camilleri ed il coordinatore del Pd di Licata, Enzo Carlino.

“Il progetto  per la realizzazione dell’aeroporto Valle dei Templi, voluto con grande passione dal presidente D’orsi e presentato dalla Provincia regionale di Agrigento, più che perplessi ci lascia esterrefatti. – sottolinea Panepinto –  Non riusciamo a capire come si possa sostenere un programma che, si legge nelle note finali,  prevede costi  di gestione a totale carico della provincia. Ma non è tutto basti pensare, che le previsioni  circa il flusso di passeggeri prevede un incremento che, ottimisticamente, solo nel 2025 raggiungerebbe quota 500.000, che  non  esiste alcuna previsione circa la creazione di nuovi posti di lavoro, ma  la certezza della riconversione di lavoratori attualmente già impiegati e,  che come unica certezza  c’è, esclusivamente, quella che riguarda la distruzione di 150 ettari di terreno attualmente impiegato in colture in ambiente protetto e colture irrigue a pieno campo. Serve chiarezza.  Il presidente D’Orsi spieghi  quali sono i reali termini del progetto e le effettive ricadute sul territorio o coraggiosamente  dichiari di non poter realizzare un opera tanto attesa evitando di aprire un contenzioso con l’agricoltura  agrigentina.  Intanto – conclude il parlamentare –  nei prossimi giorni, nel corso di un’audizione,  spiegherò i termini della vicenda al presidente della quarta commissione, all’Ars, Fabio Mancuso.