Regione, Stop al ddl sui consorzi di bonifica. Manca la copertura finanziaria

” Il Disegno di Legge sui Consorzi di Bonifica c’è, ma mancano le risorse economiche per consentire alla Commissione Bilancio dell’Ars di dare il via libera per l’esame dell’Aula. Ancora una volta il Governo Lombardo prende in giro i lavoratori dividendo i precari in categorie di seria per le quali vi sono le risorse mente per altri scompaiono. ” Ad affermarlo i Parlamentari Regionali del Pdl, Salvino Caputo e Nino Bosco che dopo essere intervenuti in Aula, hanno presentato un ordine del giorno per impegnare il Governo a reperire le risorse per garantire le giornate occupazionali in favore dei 270 operai dei Consorzi. ” Abbiamo appreso – hanno continuato Caputo e Bosco – nonostante le assicurazioni fornite dal Governo durante i lavori in Commissione Attivita’ Produttive, che in Conferenza dei Capigruppo è emerso che non esiste piu’ la originaria copertura finanziaria per approvare il disegno di legge. Ancora una volta le inefficienze del Governo ricadono sui lavoratori e in particolare sugli operai e amministrativi dei Consorzi che hanno un ruolo indispensabile per l’agricoltura in quanto impiegati per la distribuzione delle risorse idriche. Chiedere all’intero parlamento di votare l’ordine del Giorno per assicurare i diritti a questi lavoratori “.