Finanziaria: Panepinto, provvedimento su ritorno a gestione pubblica dell’acqua ha superato esame del Commissario dello Stato

“Dopo l’esame del commissario dello Stato possiamo dire che il processo di ripubblicizzazione del servizio idrico in Sicilia prende finalmente il via”. Lo dice Giovanni Panepinto, deputato regionale del PD, a proposito delle norme sulla gestione dell’acqua proposte dal Partito Democratico e inserite nella finanziaria regionale.

“La struttura portante delle disposizioni normative resta in piedi – prosegue – e quindi si avvia a tutti gli effetti il processo per il ritorno alla gestione pubblica del servizio. Delle tre parti impugnate una, di fatto, amplifica la possibilità di rescissione dei contratti; le altre due riguardano il recepimento delle disposizioni nazionali e le modalità da adottare nel periodo di ‘transizione’, in attesa della nuova legge regionale che disciplinerà la materia: dunque, non si intacca la portata del provvedimento, spinto da centinaia di comuni che rappresentano oltre 2 milioni di siciliani, e fortemente voluto dal PD”.