Adiconsum Agrigento: maxi truffa polizze vita ad Aragona !!

Da giorni allo sportello di Adiconsum Agrigento  giungono telefonate di consumatori davvero arrabbiati che hanno riferito di essere stati truffati da un ispettore di una notissima compagnia di assicurazioni, il quale proponeva, già dal 2008, facili investimenti, soprattutto polizze vita con rendimenti fino al 30%!!.

Gli ignari cittadini di Aragona erano pronti a sottoscrivere le proposte di adesione in moduli della compagnia di assicurazioni (della quale l’ispettore poteva spendere il nome) e riscuoteva i premi in denaro liquido in spregio della normativa Isvap che vieta l’uso del contante agli agenti assicurativi. Si faceva anche pagare con assegni chiedendo però di non indicare il beneficiario.

Nella gran parte dei casi l’ispettore non trasmetteva la proposta di adesione alla compagnia intascando il premio pagato dai cittadini aragonesi che non ricevevano alcun documento di polizza e quando qualcuno dei clienti chiedeva il rimborso l’ispettore, messo alle strette, pagava o con denaro contante o con assegni rilasciatigli dagli altri clienti.

Da qualche giorno l’ispettore è sparito dalla circolazione lasciando tutti con un palmo di naso e, soprattutto, senza i propri soldi. Coloro che avevano investito decine di migliaia di euro, hanno in mano soltanto dei moduli da lui firmati ma senza alcun documento di polizza o alcun contratto con la compagnia di assicurazioni.

Addirittura qualcuno si è trovato inspiegabilmente titolare di polizze vita mai sottoscritte.

Da ciò che si è  appreso la compagnia di assicurazioni ha iniziato una rendicontazione degli “investimenti” fatti sottoscrivere dal proprio ispettore preannunciando che i rimborsi saranno improbabili.

Lo staff legale dell’Adiconsum che assicura assistenza gratuita ai propri iscritti, in collaborazione con professori universitari esperti in materia bancaria ed assicurativa, ha approntato la strategia più opportuna per la tutela dei consumatori truffati, sostenendo che, in ogni caso, la responsabilità del rimborso è in capo alla compagnia di assicurazioni di cui l’ispettore è dipendente.

Coloro che fossero interessati potranno contattare l’ADICONSUM in P.zza L. Pirandello, 18 ad Agrigento al nr. 0922594895 o l’avv. Giuseppe Farruggia di Aragona dello staff legale di Adiconsm al nr. 3358273906.