L’UDC respinge le accuse di Massimo Muglia

L’avv. Calogero Termine, presidente cittadino dell’UDC, respinge fermamente le accuse specificatamente formulate in sue recenti dichiarazioni da parte del vice-sindaco di Agrigento, Massimo Muglia, e rivolte all’UDC ed al senatore Cuffaro in particolare.

“Le affermazioni del vice-sindaco appaiono assolutamente non veritiere, anche alla luce della linea politica assunta dal partito nei confronti del c.d. Zambuto-ter, rispetto al quale ha più volte espresso la necessità di fare chiarezza sulla programmazione politica ed amministrativa, nell’interesse di Agrigento, non facendone un problema di numero di assessori, ma di linea politica e progetto per la città.

Vorrei sottolineare, inoltre, la scorrettezza e l’ingratudine di Massimo Muglia, il quale sembra aver dimenticato come, il senatore Cuffaro per lungo tempo si sia speso per dare spazi politici e di governo a Muglia, senza che lo stesso avesse meriti e valenze politiche.

Sinceramente, però, risulta difficile che il patetico Muglia possa capire queste cose.”