Ripubblicizzazione acqua, soddisfatto il consigliere provinciale Spoto

Il Consigliere Provinciale di Rifondazione Comunista Nino Spoto esprime la sua personale soddisfazione e quella del Partito della Federazione della Sinistra per l’approvazione da parte della Regione Siciliana della ripubblicizzazione del servizio idrico.

Il ritorno alla gestione pubblica dell’acqua   sottolinea la volontà espressa da molti Comuni siciliani contro il fallimento degli ATO Idrici.

“La Regione – aggiunge Spoto – dovrà  dotarsi entro l’anno di atti e provvedimenti che garantiscano la cessazione delle convenzioni con i gestori privati ed il ritorno della gestione integrata del servizio alle Amministrazioni Locali.

La ripubblicizzazione dell’acqua è una vittoria, un diritto –  afferma Spoto –  verso tutti i cittadini e verso tutte le istituzioni e le Amministrazioni che in questi anni hanno lottato per vedere applicate nuove norme riguardanti la gestione dell’acqua in forma pubblica.

Abbiamo assistito a come un bene di prima necessità si sia trasformato in una truffa colossale per i cittadini.

Avrei potuto accettare anche la privatizzazione se questa avesse migliorato il servizio, ma il risultato è stato assolutamente negativo e quotidianamente si continuano a denunciare nuovi e sempre più gravi disservizi da parte dei gestori privati” conclude Spoto.