Bioalmond Canicatti. Buona la prima: battuta Rosarno in gara 1.

Sofferta ma meritata vittoria della Bioalmond che, priva ancora di German e con Santori out riesce ad avere la meglio su Rosarno che, mai doma, ha avuto il grande merito di giocare la gara fino a fil di sirena dopo essere stata sotto di 12 nel terzo quarto. La grande precisione dei calabresi dalla lunga distanza ha messo in seria difficoltà gli uomini di coach Cantone che solo nel terzo quarto erano riusciti a piazzare un break importante al rientro della pausa di metà gara, che progressivamente si assottigliava fino a giungere al risultato finale.

Certamente non è  stata la miglior gara vista quest’anno al Palasport “Saetta-Livatino” ma l’atmosfera dei play-off, la precaria forma fisica di alcuni atleti e l’assenza di due titolari ha certamente giocato un ruolo importante; ben si sa che la prima gara è sempre la più delicata vista l’importanza della posta in palio, e le concomitanti sconfitte interne di Gela (contro Ragusa) e di Acireale (contro Battipaglia) e la vittoria con il minimo scarto di Gioia Tauro (contro Messina) dimostrano come sia iniziato un nuovo campionato mettendo la regular-season nel dimenticatoio.

Nota positiva: il rientro in tempi record di Paolo Cupito dopo il grave incidente all’esordio in canotta biancorossa. L’atleta ha dato un apporto fondamentale ai compagni sia in fase offensiva che difensiva contribuendo (con una prestazione maiuscola) in maniera determinante alla vittoria dei biancorossi.

Nota negativa: sicuramente la scarsa affluenza del pubblico canicattinese, che non ha perso occasione per dimostrare quanto poco stiano a cuore le sorti dell’unica squadra locale che da anni, grazie ai sacrifici di un esiguo gruppo dirigenziale, porta avanti il nome dello sport a Canicattì. Amaro ma reale il rilievo, che impone certamente riflessioni ancor più amare . .

Bioalmond Canicattì – ASD Rosarno 72-70

Canicattì: Terrestre 4, Calò 15, Mengoni 22, Azan 13, Cupito 12, Chessari, Bellanca 8, Giovo 1, Santori n.e., Guagenti n.e.

Rosarno: Pronesti 8, Rubino 13, Brugalossi 17, Iaria 7, Rizzieri 11, Crucitti 9; Albano 1,Tramontana 4, Lo Presti, Marte n.e.