Licata si prepara a festeggiare S. Angelo Martire

In vista delle festività in onore di S. Angelo, in programma dal 3 al 6 maggio, il Sindaco di Licata  ha disposto le norme per la disciplina del traffico veicolare che sarà in vigore in città nei giorni sopra indicati, e dettato le norme su dove e come collocare le bancarelle che danno vita alla tradizionale Fiera.

Per quanto concerne le bancarelle e la sosta di mezzi e cose connessi a tale attività, è vietata la sistemazione in Piazza Progresso, all’incrocio tra corso Umberto 1° e le vie Gen. Dalla Chiesa e Giarretta, e all’incrocio tra il citato corso Umberto 1° e le vie Asmara e Tripoli; in c.so F. Re Capriata nel tratto compreso tra la via Antonino Licata ed i corsi Serrovira  e Roma, zona meglio nota come Piano Fontana.

Negli spazi autorizzati,  le bancarelle dovranno essere collocate al di sopra delle banchine pedonali e fino al margine di queste con la sede carrabile; dovranno essere, inoltre, arretrate, rispetto ai prospetti delle abitazioni, al fine di realizzare corridoi sicuri di passaggio di almeno un metro, per garantire l’accesso alle proprie abitazioni o esercizi ed attività commerciali ai legittimi titolari;  dovrà essere intercalata da varchi regolari, di almeno un metro, per non creare eventuali ostruzioni  e/o impedimenti all’accesso; non potrà avvenire in corrispondenza dell’accesso delle vie indicate come percorsi d’esodo e di emergenza; non potrà essere autorizzata l’installazione di barbecue, griglie e simili.

Nei giorni 3, 4, 5 e 6, sarà vietata la sosta ed il transito a mezzi e cose, dalle ore 00,00 alle ore 24,00, nei corsi Roma, Umberti 1° (nel tratto compreso tra Piazza progresso e la via Stazione Vecchia, in corso F. Re Capriata (nel tratto compreso tra via Mazzini e via Arch. Licata, e nel tratto di corso Serrovira nel tratto compreso tra corso Umberto 1° e via Buccali, inoltre nelle piazze Progresso e Matteotti ed, infine, nel tratto di piazza Linares compreso tra Corso Umberto 1° e via La Lumia.

Il giorno 5 maggio, oltre che nelle vie sopra indicate, vigerà il divieto di transito e sosta, nelle vie sotto indicate, costituenti l’itinerario tradizionalmente percorso dall’Urna contenente le reliquie di S. Angelo: via G. Carducci, via S. T. Spiena, via S. Andrea, via Galliani, via Brig. D’Acquisto, via Mazzini nel tratto compreso tra Corso Italia e C.so F. Re Capriat, ed in via S. Francesco; nei corsi Vitt. Emanuele Argentina (nel tratto compreso tra ler vie Amm. Domenico Cammilleri e Marocco, Roma. Umberto 1° e Giuseppe Garibaldi (nel tratto compreso tra la via Salso e la via Montenero); nelle piazze S. Angelo, Progresso, Regina Elena, Duomo, Matteotti, A. Regolo e della Vittoria.

Inoltre, nei giorni 3, 4, 5 e 6 maggio sarà vietata la fermata  e la sosta, negli spazi individuati dal Piano d’Emergenza predisposto dal competente ufficio di Protezione Civile, in quanto destinati a vie d’esodo o di accesso privilegiato per i mezzi di soccorso e/o emergenza.

L’ordinanza prevede tutta un’altra serie di adempimenti e deroghe che saranno possibile prendere in visione anche attraverso la copia della stessa pubblicata all’Albo Pretorio del Comune, o attraverso l’apposita segnaletica stradale che sarà collocata ad opera del competente ufficio comunale.