Lavoro e sicurezza, incontro tra Inail e Confindustria

Si è tenuto il 27 aprile scorso su iniziativa del Presidente del Comitato Consultivo Provinciale Giovanni Manganella un incontro sul tema “sicurezza sui luoghi di lavoro” con il Presidente dell’Unione degli Industriali di Agrigento Dott. Giuseppe Catanzaro accompagnato dal Direttore Dott. Giacomo Minio e dall’Ing. Benito Macchiarola.

All’incontro ha partecipato il Dott. Bruno Mallamaci Direttore dell’Inail di Agrigento coadiuvato dai funzionari dell’Istituto Dott. Giuseppe Pollicino e dal Dott Giuseppe Lo Manto.

Il Presidente Manganella ha illustrato le proposte e le iniziative che il Comitato ha deliberato di realizzare, tutte funzionali all’affermazione della cultura della sicurezza, informando che l’incontro fa parte di un programma che tende a coinvolgere tutte le associazioni delle imprese compreso quelle dell’artigianato.

Il Presidente Catanzaro nel confermare la volontà della Confindustria di continuare nell’opera di affermazione delle condizioni di legalità anche nell’ambito della sicurezza, ha assicurato la disponibilità a coinvolgere Aziende associate per iniziative mirate al miglioramento delle attività di prevenzione, attraverso l’informazione e la formazione.

Inoltre, si é condivisa la necessità evidenziata dal Direttore dell’Inail di meglio istruire le Aziende sulla possibilità di richiedere sgravi e riduzione dei premi assicurativi a seguito di investimenti sulla prevenzione e dei risultati ottenuti nella lotta agli infortuni sul lavoro, giacché si è rilevato una scarsa utilizzazione nell’agrigentino di tali opportunità.

Il Dott. Catanzaro ha offerto la massima disponibilità a dedicare un apposito spazio nell’ambito di una manifestazione per la promozione della sicurezza che si terrà nei prossimi mesi.

Dal proficuo dialogo è emersa la necessità di intensificare l’impegno ed il coinvolgimento di tutte le parti sociali, perché solo attraverso la presa di coscienza della estrema serietà e gravità delle problematiche legate alla sicurezza si può trovare la forza e la determinazione per non abbassare mai il livello di guardia e riuscire a superare incomprensioni  timori e diffidenza tra Datori di lavoro, Responsabili della Sicurezza della Prevenzione e Protezione ed i Rappresentati dei Lavoratori per la Sicurezza e Ambiente.

Un momento dell’incontro è stato dedicato alle attività che le Aziende esternalizzano, in quanto molti imprenditori ritengono che ricorrendo all’appalto di attività e servizi non abbiano più responsabilità rispetto alla sicurezza per tali impegni lavorativi, omettendo di curare il controllo e la verifica dei livelli di sicurezza.

Si è convenuto sulla necessità di veicolare il messaggio che investire sulla sicurezza oltre che un dovere, conviene giacché permette un ritorno economico e di immagine alle Imprese e contribuisce in modo sostanziale al raggiungimento degli obbiettivi che consentono il rilascio delle certificazioni di qualità.

La riunione si è conclusa con il reciproco impegno a mantenere aperto il dialogo intrapreso, elaborare e realizzare ulteriori concrete iniziative in sintonia a quanto discusso.