Bilancio in Aula. Un Ordine del Giorno del Pdl per dissesto idrogeologico

L’impegno per il territorio dell’Agrigentino di Nino Bosco continua in seno all’Ars. Un Odg del Pdl, firmato insieme con i colleghi del gruppo Pdl, impegna il governo della Regione a “utilizzare con urgenza le somme previste al capitolo 672013, finalizzate al recupero e alla messa in sicurezza delle zone colpite da dissesto idrogeologico o in forte rischio di catastrofe”.
Nell’atto di indirizzo, Nino Bosco ricorda che la somma in questione “è già stata portata dalla stessa Aula a 7.900.000 (settemilioni novecentomila) euro ed è destinata a quattro comprensori ricadenti nei Comuni di Favara(Ag), Naro(Ag), San Fratello(Me) e Gangi(Pa), colpiti da violenti dissesti.
Nello stesso tempo, i firmatari dell’ordine del giorno (che dovrebbe essere votato oggi stesso, ndr) sottolineano che, “visto il frequente verificarsi di episodi franosi, di esondazioni e sprofondamenti collinari e di pianura” nella nostra Isola, si sente la seria necessità di attuare una “politica chiara di gestione del rischio che affronti, in prima analisi, gli episodi verificatisi e certificati quali eventi calamitosi e, comunque, con progettualità finalizzate non solo al completo recupero funzionale ma anche alla salvaguardia continuata del territorio siciliano”.