Licata, analisi situazione territorio e piano di intervento delle emergenze

Sotto la presidenza del Vice Sindaco, Marina Barbera, e con la partecipazione degli assessori comunali Giuseppe Mulè e Giovanni Giambra, dei dirigenti Vincenzo Ortega, Frabrizio Lo Porto, del Comandante della P.M., Giuseppe Montana e del responsabile dell’ufficio comunale di protezione civile, Angelo Cambiano, nella mattinata di oggi si è tenuta una conferenza di servizio  avente per oggetto: Analisi situazione a seguito alluvione del 14 febbraio 2010 e predisposizione di un  Piano di Interevento delle Emergenze.

Con l’occasione è stata fatta un’analisi della situazione del territorio comunale a seguito della suddetta alluvione, del dissesto idrogeologico e dello stato dei canaloni di raccolta delle acque piovane, procedendo alla pianificazione dei possibili interventi di bonifica. Inoltre sono stati individuati i quartieri cittadini maggiormente soggetti ad allagamenti e descritto un piano di intervento per la gestione delle emergenze di protezione civile.

Dopo l’analisi, si è deciso di prospettare gli interventi necessari, tramite il dipartimento lavori pubblici, e di coinvolgere gli enti competenti per la gestione del territorio oltre al Comune, quali la Provincia, il Genio Civile, i Consorzi di Bonifica, l’Anas.

Inoltre, i partecipanti hanno deciso di costituire un nucleo operativo, composto da un tecnico del dipartimento LL.PP. e da un rappresentante del Corpo di Polizia Municipale, per un monitoraggio della situazione generale dei canali e canaloni in particolare.

Il tutto sfocerà nella predisposizione di un piano operativo finalizzato alla stesura di un accordo di programma (iniziativa programmatica e pianificatoria) con la Regione Siciliana, finalizzata a redigere una mappatura del territorio per individuare le criticità e i lavori che dovranno essere posti in essere a difesa del territorio con la collaborazione degli altri enti competenti, e per il reperimento delle risorse finanziarie all’uopo necessarie.