Borse-lavoro, da oggi possibile presentare le domande

Da oggi giorno 10 marzo e fino al giorno 16 aprile, è possibile presentare la domanda per accedere a 46 borse-lavoro, messe a disposizione dal Comune nell’ambito delle iniziative poste in essere dal Distretto Socio-Sanitario D1 di cui Agrigento è capofila.

Lo comunicano il Sindaco di Agrigento Marco Zambuto e l’Assessore alla Solidarietà Sociale Giacomo Daina che spiega: “Si tratta di uno dei progetti che il Distretto Socio-Sanitario ha elaborato, nell’ambito della propria programmazione, inerente l’inclusione sociale, ovvero l’insieme di iniziative che mira a limitare i rischi di esclusione sociale e quindi dell’emarginazione socio-economica.

Le graduatorie per accedere a questa iniziativa terranno conto dei parametri ISEE, dell’età anagrafica, del quoziente familiare, di eventuali problematiche di salute, dello stato occupazionale e abitativo.

Una volta redatte tali graduatorie, gli utenti che si collocheranno in posizione utile, andranno a svolgere la loro attività presso alcune aziende che hanno già dato la loro disponibilità.

L’impegno lavorativo durerà 6 mesi, per 25 ore settimanali ed un compenso mensile di 450 euro.

Le domande – conclude l’Assessore – dovranno essere presentate presso gli uffici decentrati dei Servizi Sociali, che hanno sede nei locali delle ex circoscrizioni. I moduli potranno essere ritirati presso gli stessi uffici o, scaricati tramite internet, dal sito del Comune. In ogni caso il nostro personale è a disposizione per aiutare chi avesse bisogno di chiarimenti o avesse difficoltà nella compilazione delle domande”.

Le borse lavoro sono destinate per il 50% ad adulti inoccupati/disoccupati a rischio di esclusione sociale e per il 50% ad ex-tossicodipendenti, immigrati, detenuti ed ex detenuti.