Enti locali e servizio idrico. Il sindaco di Grotte a Roma

Sabato 6 marzo a Roma al Palazzo della Provincia, il Sindaco di Grotte ha partecipato all’assemblea nazionale “Enti locali per l’acqua bene comune e la gestione pubblica del servizio idrico”.

Intervenendo il Sindaco Paolo Pilato, ha riproposto l’importanza di far ritornare l’acqua un bene comune e universale, non più in mano ai privati e non più un bene dove è possibile lucrare.

Ha affermato di avere aderito al coordinamento dei comuni siciliani contrari alla privatizzazione dell’acqua (116 comuni, in rappresentanza di oltre 1,2 milioni di abitanti) e di essersi mosso all’interno dello stesso per una ripubblicizzazione del servizio idrico.

Grande consenso da parte dei partecipanti ha riscosso il sindaco di Grotte quando ha affermato che la battaglia per far ritornare l’acqua un bene comune è una battaglia di democrazia e di civiltà.

Alla fine della manifestazione il sindaco di Grotte, insieme con altri amministratori intervenuti da tutta Italia, ha aderito al coordinamento nazionale della nascente associazione in difesa dell’acqua come bene esclusivamente pubblico e il nostro comune è stato inserito come socio fondatore.