Basket: impegno, serieta’ e passione premiano gli “esordienti” del l’Arca di Noè di Agrigento.

SQUADRASi potrebbero definire come le semifinali regionali anticipate quelle che si sono svolte oggi a Gravina Di Catania (CT) durante il triangolare di Minibasket che oltre alla squadra di casa ha visto la presenza di  Ragusa ed  Agrigento, rappresentata da L’Arca di Noè di Maurizio Bellia con in panchina Vittorio Ghelfi.

E subito si è registrato un successo pieno da parte dell’Arca di Noè che ha sconfitto con uno scarto rispettivamente di 20 e 25 punti, prima lo Sportclub di Gravina e poi la Virtus di Ragusa

“E’ la riconferma e motivo di grande soddisfazione per un lavoro svolto con cura e con non pochi sacrifici da parte di tutti: da un lato i ragazzi che settimanalmente si impegnano a non mancare agli allenamenti facendo di tutto per conciliare i loro impegni legati alla scuola e a tutte le altre attività nelle quali tutti i loro coetanei sono normalmente coinvolti, poi i genitori che con passione li incoraggiano ed infine gli allenatori che con abnegazione curano e seguono giornalmente questi giovani atleti trasmettendo con convinzione le loro competenze utili a sviluppare le giuste capacità ed abilità motorie nel rispetto delle tappe legate ad una crescita sana così come vuole lo sport vero.”

Invero si tratta di un progetto partorito con la Fortitudo Moncada che ha messo a disposizione l’esperienza e la capacità dell’allenatore del settore giovanile della Fortitudo Giovanni Fillari che ha dato la propria disponibilità per prendersi cura di un gruppo che esprimesse il meglio della palla a spicchi della città di Agrigento per la categoria Esordienti (nati nel 1998-99).

Così grazie ai ragazzi dell’Arca di Noè e a due importanti innesti provenienti dall’associazione Pallacanestro ’80 ecco che si è dato vita a quella che quasi sicuramente andrà a rappresentare la provincia di Agrigento alle finali Regionali che si disputeranno a Gela il 5 e 6 Giugno prossimi dove, a dire da parte di qualcuno degli addetti ai lavori, difficilmente potrà esservi altra compagine che possa strappare il titolo regionale ai ragazzi dell’Arca di Noè.

Nella foto: Cutaia Sofia, Cutaia Simone, Spallino, Tartaglia A., Tartaglia M., Magro, Napoli, Cuffaro, Ferlisi, Vermi, Di Battista. All. Ghelfi Vittorio.

[nggallery id=126]