Oggi il convegno pastorale diocesano

Sarà celebrato domani, 6 marzo 2010, presso il Palacongressi di Agrigento, il Convegno Pastorale Diocesano dell’Arcidiocesi di Agrigento sul tema: «Chiesa Comunione di Comunità. Dal Sinodo Diocesano alle Unità Pastorali».

Al convegno parteciperanno 5 rappresentanti delle 193 parrocchie dell’Arcidiocesi di Agrigento, i presbiteri, i diaconi e i rappresentanti degli Istituti Religiosi e di Vita consacrata presenti nel territorio dell’Arcidiocesi di Agrigento.

Il Programma prevede

ore 09.00: Arrivi e accoglienza

ore 09.30 Momento di preghiera

ore 10.00 Relazione: “L’esperienza del sinodo diocesano:

contenuti e prospettive” (Padre Alfonso Tortorici)

ore 11.00 Riflessione su alcune aree pastorali a seguito del sinodo

ore 13.00 Pausa pranzo

ore 14.30 Animazione e momento di fraternità

ore 16.00 Relazione: “Le unità Pastorali: Teologia ed Ecclesiologia”

(Mons. Brambilla – vescovo ausiliare di Milano)

ore 17.00 Dibattito

ore 18.00 Santa Messa presieduta dall’Arcivescovo mons. Francesco Montenegro

ore 19.00 Ritorno alle proprie comunità

Il Convegno Pastorale Diocesano si tiene su un tema prettamente ecclesiale. Esattamente trent’anni fa la Chiesa agrigentina ha vissuto un momento di fermento e di riflessione con il Sinodo Diocesano (1979-1981). A oltre dieci anni dal Concilio Concilio, sulla spinta di una rinnovata autocomprensione della Chiesa, si avvertì il bisogno di riflettere sulla situazione dei credenti e delle parrocchie della nostra diocesi; dopo alcuni anni di lavoro (1979-1981) si arrivò ad un documento conclusivo che aveva come titolo: Parrocchia: comunione di comunità.

Adesso, a distanza di trent’anni, dopo l’anno dell’ascolto voluto da mons. Montenegro (2008/09) che ha fatto emergere un diffuso bisogno di rinnovamento negli ambiti della missione, della formazione e della comunione da visibilizzare attraverso le Unità Pastorali, la Chiesa agrigentina avverte il bisogno di evidenziare il filo rosso che lega questa storia e collega i diversi soggetti.

Il Convegno aiuterà a guardare il passato della Chiesa agrigentina per affrontare il futuro e gettare i passi in avanti per camminare nella storia.