II Girgenti nella tana del Trieste per vincere

L’ottava giornata di ritorno del campionato di A1 mette di fronte, domani 6 marzo, il Trieste e la Sicily Food Pallamano Girgenti. Si tratta di una trasferta, almeno sulla carta, “proibitiva” per i biancoazzurri di Lillo Gelo. La pluriscudettata Pallamano Triste è seconda in classica con 38 punti, frutto di 12 vittorie, 4 sconfitte e 2 pareggi, uno dei quali ottenuto contro il Girgenti nella gara d’andata. Al Palagiglia di Favara, finì 24 pari al termine di una partita avvincente e ricca di colpi di scena. La Sicily Food Pallamano Girgenti lotta invece per evitare i play out e dunque per ottenere la salvezza diretta. Darko Radic e compagni sono quartultimi con 23 punti, a meno 4 dalla quota salvezza. La formazione agrigentina è in buona forma e contro il Triste proverà a portare a casa un risultato di prestigio. Nel frattempo la sfogo e le dichiarazioni del Presidente, Filippo Napoli, che minaccia di non iscrivere la squadra nella prossima stagione agonistica per l’assenza di un palasport ad Agrigento, ha varcato i confini regionali ed è approdata anche sul tavolo del Presidente della FIGH, Francesco Purrumuto, il quale ha scritto una lettera al “patron” della società agrigentina che vi riportiamo integralmente.

“Caro Presidente, ho seguito con particolare attenzione ed interesse la vicenda da Te in questi giorni posta in evidenza relativamente al Palasport di Agrigento. Desidero nella circostanza confermarTi l’appoggio mio e della Federazione, esprimendo nel contempo l’auspicio che la risposta data dal Sindaco Zambuto trovi concreta realizzazione. Una realtà sportiva come quella della Pallamano Girgenti che, devo ricordarlo, nel dicembre 2008 ha con passione e competenza ospitato la nazionale assoluta maschile in una manifestazione che ha avuto un riscontro unanime in campo internazionale, merita il riconoscimento delle istituzioni preposte alla materia dell’impiantistica sportiva per consentire anche ai sostenitori ed agli sportivi agrigentini di continuare a poter sostenere una importante realtà di massimo livello nel panorama della pallamano nazionale”.