Ato Gesa e dimmissioni Truglio, Roberto Gallo presenta interrogazione

roberto_gallo4Il consigliere provinciale de La Destra Roberto Gallo esprime grande preoccupazione per un servizio fondamentale per la civile convivenza , quale quello della raccolta e smaltimento dei rifiuti nella nostra provincia .

“Un servizio  che finora e’ stato disastroso, creando disagi e costi insopportabili per i cittadini, tartassati da bollette esagerate e spesso dalla trasformazione del territorio provinciale in zona da sottosviluppo e degrado igienico-sanitario intollerabili” dice Gallo.

“Per quanto mi riguarda , avevo avuto la percezione che qualcosa stava cominciando a migliorare nell’ultimo anno, anche perche’ si stava organizzando la raccolta differenziata, il porta a porta e tante altre innovazioni del servizio che col tempo avrebbero potuto portarci a migliorare  di molto il servizio, e perché no, anche a cominciare a ridurre i costi per i cittadini delle inaccettabili bollette   attuali !

Adesso, all’improvviso , veniamo a conoscenza, che l’amministratore Truglio non avrebbe operato nella correttezza e nella trasparenza, ed anche i risultati lascerebbero a desiderare,  infatti si parla anche che il bando di  gara generale per la raccolta  dei rifiuti  si avviava verso un forte ritardo nell’attuazione , e che cio’ avrebbe causato non pochi danni” prosegue Roberto Gallo.

Nella qualita’ di consigliere provinciale ho il dovere di chiedere al presidente D’Orsi di essere piu’ preciso nei confronti delle genti amministrate , nella richiesta di dimissioni di Truglio  e, nelle more, come si provvedera’ in tempi rapidi per tale essenziale servizio.

per questi motivi ho inviato al presidente D’Orsi una richiesta di chiarimenti attraverso una precisa interrogazione. Questa e’ la linea politica de  “La Destra” che su servizi quali acqua e rifiuti auspica un ritorno alla gestione  pubblica   e non transige sulla trasparenza amministrativa” conclude Gallo.