Ribera. Lettera al Prefetto e proteste del Comitato Spontaneo di cittadini per gli importi delle bollette idriche

ganci2Il Commissario Straordinario del Comune di Ribera, Girolamo Ganci, ha richiesto l’intervento del Prefetto di Agrigento per trovare una soluzione concertata, insieme ai responsabili della società di Girgenti Acque, al problema sollevato dai cittadini riberesi circa gli importi, giudicati esosi, delle bollette relative alla fornitura di acqua potabile per civile abitazione.

La richiesta inoltrata al Prefetto ha fatto seguito all’incontro che il Commissario Ganci ha avuto martedì mattina, pressa la sala convegni comunale, con i rappresentanti del Comitato spontaneo di cittadini costituitosi in questi giorni in segno di protesta contro il canone ed i consumi idrici ritenuti esorbitanti, in assenza di chiarimenti circa gli aumenti da parte della Girgenti Acque, i cui uffici, ubicati nei pressi del capoluogo, sono difficilmente raggiungibili da parte degli anziani.

Allo scopo di risolvere tali problematiche, il Commissario Straordinario del Comune di Ribera ha ritenuto opportuno informare il Prefetto ed ha richiesto un incontro con i rappresentanti della società di Girgenti Acque per sollecitare l’apertura di uno sportello informativo a Ribera, nonché l’immediato ripristino dello stato dei luoghi interessati dagli interventi, effettuati da questa società, di manutenzione straordinaria della rete idrica, per evitare pericoli a persone o cose.