Napoli, senza palasport niente pallamano ad Agrigento

pallammanoIl Presidente della Pallamano Girgenti, Filippo Napoli, minaccia di non iscrivere la squadra nella prossima stagione se il costruendo palasport di Piazza Ugo La Malfa non sarà ultimato entro quest’anno.

Il “patron” della società biancoazzurra si è interessato fattivamente alla ripresa dei lavori della palestra distrettuale e dopo 30 anni è stata realizzata la faraonica copertura in legno che presto andrà in rovina perché tutto si è nuovamente arenato e da mesi ormai nulla si muove più. Filippo Napoli afferma: “E’ una storia senza senso dove i sacrifici sono inutili ed allora è meglio smettere.

Del costruendo palasport di Piazza Ugo La Malfa – continua Napoli – non si sa niente, non ci sono prospettive e forse l’impianto è destinato a rimanere un sogno per Agrigento. Se l’imprenditore Salvatore Moncada può permettersi di costruirne uno, noi della Pallamano Girgenti, invece, ci sentiamo ostaggi della politica e delle istituzioni che ci hanno abbandonati e ci fanno sentire soli. Sono solo a sostenere una squadra in A1 che gli agrigentini meriterebbero di avere a casa loro, ma che i politici non meritano e non vogliono perché la loro missione è schiacciare la testa a chiunque voglia fare qualcosa per cambiare e migliorare l’immagine della città.

La società Pallamano Girgenti, che mi onoro di rappresentare, è stufa di non essere messa nelle condizioni di portare avanti l’ambizioso progetto di rilancio della pallamano, sia a livello di prima squadra con il campionato di A1, che a livello giovanile con tantissimi ragazzi che partecipano ai vari campionati junior. Sono anni che sollecito la realizzazione del nuovo palasport polivalente di via Ugo La Malfa, ma l’amministrazione comunale di Agrigento fa orecchie da mercante. Ho chiesto un incontro al sindaco Marco Zambuto per conoscere lo stato dei lavori per ultimare il costruendo palasport, ma senza ricevere risposta. E allora basta, è vietato fare pallamano ad Agrigento.… – conclude Filippo Napoli”.