Iacolino: Realizzazione e disponibilità di alloggi popolari é misura di coesione sociale

L’on. Iacolino ha depositato oggi a Bruxelles un’interrogazione scritta prioritaria alla Commissione Europea in cui chiede di definire interventi di edilizia abitativa per le categorie più deboli e marginali nelle regioni europee incluse nell’obiettivo Convergenza (ex obiettivo 1).

“L’alloggio popolare ha un’importanza cruciale in situazioni gravi di disagio sociale e vulnerabilità economica, in cui versa un numero crescente di famiglie. Ritengo necessario, pertanto, che l’Unione Europea elabori presto una strategia di edilizia sociale, volta a scongiurare il deterioramento fisico degli alloggi e a garantire l’inclusione sociale nelle aree marginali e meno sviluppate dell’Unione ed in particolare in quelle incluse nell’obiettivo Convergenza (ex obiettivo 1)” ha affermato l’eurodeputato siciliano.

“Intervenendo poi sugli alloggi popolari in palese situazione di degrado architettonico e non appropriata gestione urbanistica e immobiliare da parte della pubblica amministrazione locale – conclude Iacolino – eviteremo il ripetersi di tragedie come quella delle bambine di Favara morte nel gennaio scorso a seguito del crollo della palazzina in cui vivevano.”