Canicattì, Licata presenta un’interrogazione consiliare sull’Istituto Professionale per l’Agricoltura Livatino

Il vicepresidente del consiglio comunale di Canicattì Domenico Licata ha espresso grande apprensione e preoccupazione denunciando l’immobilismo dell’Amministrazione Comunale e Provinciale nel trovare una soluzione adeguata alla sistemazione dell’IPIA Rosario LIVATINO di Canicattì.

“Il Sindaco – dice Licata – mi si riferisce, ha più volte promesso locali adeguati al Dirigente Scolastico dell’Istituto Tecnico Commerciale Zappa di Campobello di Licata di cui l’Istituto Livatino è scuola associata.

Ad oggi, la soluzione trovata da parte della Provincia Regionale di Agrigento sono alcune aule dell’Istituto Tecnico Commerciale Galileo Galilei di Canicattì.

Scelta, a mio avviso, alquanto indovinata al fine di far scomparire definitivamente una scuola che ha rappresentato e rappresenta un patrimonio culturale di notevole importanza per la nostra città.

Altro che politica accanto all’Agricoltura!!

Probabilmente, all’Amministrazione Comunale e Provinciale, poco importa dell’agricoltura canicattinese e del suo futuro, se non si pensa a garantire già agli alunni di quella scuola strutture e laboratori adeguati.

E ancora…Se solo dovesse corrispondere a verità sarebbe veramente inconcepibile e grave che il Dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico Galileo Galilei, o chi per lei, non concedesse le chiavi al personale e al dirigente scolastico e amministrativo dell’Ipia Livatino, non consentendo le normali attività di quella scuola sol perché, probabilmente, considerati ospiti o non so cos’altro.

Mi chiedo: la struttura non è forse di proprietà della provincia?? O è di proprietà della scuola e del suo dirigente scolastico?

Ritengo tutto ciò sia un fatto piuttosto grave, una vergogna per la quale deve assolutamente essere trovata una soluzione urgente ed adeguata.

Chiedo dunque immediate risposte dagli organi preposti per risolvere il problema. Diversametne significherebbe la fine di un’istituzione scolastica importante per la crescita e lo sviluppo dell’Agricoltura nella nostra città” conclude Licata.