Pesca: proroga per istanze calamità naturali

E’ stato prorogato di trenta giorni il termine per la presentazione delle istanze di indennita’ a favore del settore della Pesca, stabilite dalla legge 33 del 1998 per le calamita’ naturali.

La circolare con lo schema della domanda e le indicazioni per tempi e modalita’ di presentazione delle istanze era stata pubblicata lo scorso 2 febbraio. I termini di presentazione sarebbero scaduti proprio oggi. Una nuova circolare e’ stata emanata oggi dal dirigente generale del dipartimento regionale della Pesca, Gianmaria Sparma, per prorogare di trenta giorni i termini.

“E’ la prima volta – spiega l’assessore regionale Titti Bufardeci – che si applica questa legge con la quale si introduce l’istituto delle calamita’ naturali per la pesca, ed e’ comprensibile concedere una maggiore disponibilita’ di tempo, anche per fare in modo che tutte le risorse vengano impiegate, a maggior ragione in un momento come questo che vede il settore ittico regionale sotto pressione per la crisi economica”.

La norma una dotazione finanziaria di 35 milioni di euro.