Il Girgenti batte il Castenaso e sogna la salvezza

32 a 29. E’ il risultato con il quale la Pallamano Girgenti “sbriga” la pratica 85 Castenaso e aggiunge altri tre punti fondamentali alla sua classifica per la salvezza diretta. I biancoazzurri hanno sempre condotto il match e non hanno avuto grossi problemi nel conquistare l’intera posta in palio. L’avvio è stato tutto di marca agrigentina con le reti di Brancaforte, Brzic e Radic. Dopo pochi minuti il parziale è di 4-1 per i padroni di casa. I bolognesi, guidati da un ottimo Pernici, riescono a dimezzare lo svantaggio e a rimanere incollati all’avversario. Si fa male il portiere Grande, dentro il vice Franco Troisi. Ospiti che pervengono al pareggio a metà primo tempo, 9-9, per poi subire la veemente reazione del Girgenti, che chiude in vantaggio all’intervallo per 18-16. Nella ripresa partenza sprint dei gialloneri e gara che scorre via sul filo dell’equilibrio, complice un’inspiegabile calo di concentrazione di Conigliaro e compagni. Il tecnico Lillo gelo mischia le carte e manda in campo alcuni atleti della panchina per scardinare l’attenta difesa dei “pirati”. Olindo Carubia mette dentro alcune reti di pregevole fattura, Brancaforte è devastante, Radic è monumentale. Il Girgenti, nel finale di gara, decide di archiviare la pratica “Castenaso” e lo fa nel migliore dei modi. Difesa e contropiede sono le armi in più dei biancoazzurri che chiudono in scioltezza il match. Il Castenaso torna a casa senza punti e rimane ultimo in classifica. La Pallamano Girgenti sogna adesso la salvezza diretta, che può arrivare solamente se si ottengono punti in trasferta. 

TABELLINI GIRGENTI: Radic (10), Brancaforte (9), Carubia (4), Conigliaro (4), Brzic (4), Cirasa (1), Camilleri, Cavaleri, Pace, Mirabile, Moscato, Tordi, Troisi, Grande.

TABELLINI 85 CASTENASO: Pernici (7), Gottardi (7), Denadi (6), Ladinetti (3), Mei (2), Merni (2), Massari (2), Valentini, Mandelli, Borghi, Paltrinieri, Calzolari.