Preparativi per la visita del Governatore nella Sede Sociale del Club “Agrigento Chiaramonte”

A lavoro i vertici istituzionali del Club “Agrigento Chiaramonte“, unitamente agli omologhi dei Clubs contermini di “Agrigento Valle del Platani” e di “Zolfare”. Infatti oggi, su iniziativa del Presidente del Club di “Agrigento Chiaramonte“, Dr. Giovanni Volpe, si sono riuniti i vertici dei tre Clubs: presenti quindi per il Club “Agrigento Chiaramonte” il neo Segretario l’Arch. Giuseppe Vella, il Tesoriere il Sig. Antonio Graceffo ed il Cerimoniere l’Avv. Angelo Iacono Quarantino; per il Club “Agrigento Valle del Platani” il Presidente il Dr. Ferdinando Castellana ed il Segretario il Dr. Antonino Caldarone; per il Club “Zolfare” il Presidente il Dr. Salvatore Calleja.

All’Ordine del Giorno uno degli appuntamenti più importanti dell’Anno Sociale, che   si realizza proprio in occasione della visita del Governatore; infatti l’11 aprile p.v. sarà presente nella Sede Sociale del Club “Agrigento Chiaramonte”, il “Villa Sikania” Park Hotel, il Governatore del Distretto 108 YB l’Avv. Rosario Pellegrino accompagnato dal suo Staff composto dai due Vice Governatori: il Dr. Giuseppe Scamporrino ed il P.I. Sebastiano Di Pietro, nonchè dal Segretario Distrettuale Ing. Antonio Sardo, il Tesoriere Distrettuale Rag. Salvatore Cottone ed il Cerimoniere Distrettuale il Dr. Gaetano Piro.

L’occasione dell’incontro di oggi ha dato modo ai rappresentanti Lions di inquadrare l’evento suddetto nell’ambito di un primo importante bilancio, in quanto ci si trova,   tra l’altro, al giro di boa dell’Anno Sociale e quindi al momento della valutazione delle attività già svolte e di quelle che rimangono ancora da attuare. La visita del Governatore darà anche l’occasione per una travaso di esperienze che i Clubs vivranno nella loro attività di Servizio; questa si farà forte della grande dimensione di un  Distretto come il 108 YB, ricco di apprezzate e riconosciute professionalità, di programmi umanitari concreti, di soci motivati, di un forte senso d’amicizia disinteressata. La Visita del Governatore darà modo, quindi, ai Soci dei tre Clubs di stringersi intorno ai rappresentanti distrettuali per confermare il progettato lavoro unitario, utile a realizzare quella Carta dei Diritti e dei Doveri per i cittadini del Mediterraneo, senza distinzione di razza, religione e colore della pelle.