Terme di Sciacca, Di Paola e Bivona “interrogano” l’amministrazione

sciacca-10-le-termeI Consiglieri Comunali di Sciacca al Centro Ignazio Bivona e Fabrizio Di Paola hanno presentato un’interrogazione al sindaco Vito Bono per sapere quali iniziative l’Amministrazione voglia intraprendere in merito ad un immediato rilancio delle Terme che rappresentano da sempre una inestimabile risorsa naturale di ineguagliabile valenza.

“Una la loro corretta ed adeguata utilizzazione – dicono i due consiglieri –  costituirebbe un formidabile strumento di sviluppo economico occupazionale. Tuttavia da quando la Regione Siciliana ha stabilito legislativamente il percorso di loro privatizzazione si è registrato, per varie ragioni, un lento processo di decadimento. Da ultimo, dopo la risoluzione della questione concernente il personale, si sono definitivamente spenti i riflettori sulle Terme.

“Riteniamo – proseguono i consiglieri – che un concreto ed immediato rilancio potrebbe da subito trovare concretizzazione dalla corretta ed adeguata utilizzazione delle risorse attualmente esistenti, alcune delle quali in completo stato di abbandono che sta portando inspiegabilmente al depauperamento delle risorse, fatto grave in relazione alla privatizzazione in corso.

Nel programma del Sindaco l’argomento Terme costituiva una priorità assoluta, tanto vero che si è istituita una apposita delega al termalismo, affidata ad uno specifico assessore.

E’ necessario pertanto – concludono i consiglieri che l’amministrazione intervenga per una soluzione della problematica”.