“I Bambini del Mondo”, consegnati la Coppa AIFA ed il Premio Goccia della vita

COPPA AIFAIl gruppo “Aragvi” della Georgia, ha vinto la Coppa Aifa, il riconoscimento messo in palio dal presidente dell’Associazione International Folk Agrigento, Claudio Criscenzo, che organizza il festival internazionale “I Bambini del mondo”, che ha aperto la Sagra del mandorlo in fiore.

“A partire da questa edizione – spiega Criscenzo – abbiamo deciso di premiare il gruppo che si distingue artisticamente per le danze ed i costumi; le musiche e la rappresentazione  scenica”.

La scelta è andata al gruppo “Aragvi” di Tiblisi. Fondato nel 1996 il gruppo è formato da circa 150 elementi suddivisi per età. Ha il suo punto forte nei particolari balli della tradizione georgiana, caratterizzati dallo stare sulle punte senza l’ausilio di nessun tipo di scarpa, con salti veloci e spettacolari.

GOCCIA DELLA VITAConsiderato che il festival “I Bambini del mondo” non è solo folklore ma anche solidarietà e promozione dei diritti dei bambini nel mondo, l’Aifa ha istituito anche il premio “Goccia della vita”.

“Con questo riconoscimento – spiega il presidente del festival Giovanni Di Maia –  si vuole rappresentare l’impegno che il gruppo ha profuso nel portare avanti questi valori. L’aiuto che i bambini  danno agli altri bambini”.

A ricevere il primo premio “La goccia della vita” il gruppo “Zespol Piesni i Tancak” di Lublin, Polonia. E’ forse il primo gruppo post 2^ guerra mondiale della Polonia, fondato nel 1948, è una vera Accademia  di canto e danza che nel corso della sua storia ha registrato oltre 40 mila iscritti. Il gruppo è stato nominato Ambasciatore ufficiale della cultura polacca nel mondo.

“Questo gruppo – specifica Criscenzo – ha partecipato tre volte al nostro festival ed ha sempre portato i valori di pace e solidarietà in giro per il Mondo”.

Il premio è stato realizzato dall’artista agrigentino Nello Lombardo.