Bit 2010: La Provincia e l’aeroporto riscuotono ampi consensi durante la conferenza

Un successo, nonostante le poche risorse finanziarie dell’amministrazione, alle due giorni milanese della Bit per la conferenza stampa della Provincia Regionale di Agrigento del 20 febbraio. Lo stand della Provincia non c’era.

I rappresentanti dell’ente, infatti, sono stati ospitati all’interno dello spazio della Regione Siciliana. Una scelta dettata dalla necessità di contenere al massimo le spese.

Basti pensare che l’amministrazione ha sostenuto solo i costi minimi di missione per assicurare la presenza di due amministratori e due dirigenti della Provincia di Agrigento. Le spese vive ammonteranno a circa 2000 euro. Rappresentati di vettori aerei, società di brokeraggio, rappresentanti del territorio, tour operator, rappresentanti delle regioni d’Italia ed esperti del turismo hanno assisto alla conferenza stampa della Provincia di Agrigento. Un momento importante di promozione del nostro territorio che ha suscitato consensi positivi da parte di tutti gli intervenuti. Un pubblico numeroso. attento e partecipe ha assistito alla conferenza stampa della Provincia di Agrigento. Hanno relazionato il Vice Presidente della Provincia Carmelo Pace, l’Assessore alle politiche comunitarie Giuseppe Arnone, il Capo Area Turismo Achille Contino ed il responsabile del progetto aeroporto Piero Hamel.

Non sono mancate battute a favore di Agrigento da parte dell’Assessore Regionale al turismo Nino Strano, del Direttore Regionale Marco Salerno e dell’On. Fabio Granata, già Assessore Regionale al Turismo. Durante la conferenza stampa il sindaco di Salemi e critico d’arte Vittorio Sgarbi ha lanciato un messaggio forte per Agrigento in riferimento alla questione aeroporto:

“Dobbiamo mettere le ali alla Valle dei Templi – ha dichiarato Sgarbi  – per far decollare un territorio che merita di accogliere un vasto pubblico”.

Parole che il Vice Presidente della Provincia Carmelo Pace ha notevolmente apprezzato.

“Nel quadro del piano di comunicazione turistica della Provincia – ha dichiarato il vice Presidente Pace – abbiamo la priorità di rendere facilmente raggiungibile il nostro territorio ed è per questo che noi scommettiamo su questo progetto. Oggi mi trovo qui senza il Presidente D’Orsi che si trova ad Agrigento per combattere una coraggiosa battaglia per non perdere un’opportunità così importante che si chiama aeroporto. Oggi il progettista ha abbondantemente illustrato le regioni tecniche ed economiche della necessità dell’importante infrastruttura. Il nostro è un obiettivo che dai consensi che oggi abbiamo ricevuto ci stimola a sostenere ancora di più questo progetto. Dobbiamo fare in modo che i turisti vivano un’esperienza indimenticabile nel nostro territorio e per centrare questo obiettivo abbiamo anche presentato la nuova collana di depliant turistici che sono stati distribuiti ad operatori e visitatori in fiera”.

La poltrona destinata al Presidente D’Orsi, impegnato nella sua protesta in favore dell’aeroporto, è rimasta vuota. L’aeroporto ha registrato un triplice “sì” da parte dell’Assessore Strano che ha riconosciuto l’importanza dell’opera per liberare l’area centro meridionale della Sicilia dall’isolamento. Ma anche da parte dell’on. Granata che, quando era assessore, ha accettato l’inserimento dell’aeroporto nel piano regionale dei trasporti e del direttore regionale Salerno, già presidente del Parco archeologico della Valle dei Templi.