Acquaviva Platani: nasce il tavolo tecnico per lo sviluppo turistico del “vallone”.

In una  sala consiliare gremita di persone, si è tenuto venerdì pomeriggio ad Acquaviva Platani   l’incontro sullo sviluppo turistico dell’ entroterra siciliano, organizzato dall’Associazione Opportunità Sviluppo di Caltanissetta in collaborazione con la Regione siciliana e con il sostegno del circolo Giorgio La Pira di Mussomeli.

L’evento ha registrato la partecipazione di  numerosi sindaci dei paesi del “vallone”, ricompresi nei territori delle province di Caltanissetta, Agrigento e Palermo, e di  un folto gruppo di cittadini che ha partecipato con interesse ai lavori.

Gli interventi dei relatori hanno focalizzato l’attenzione sul tema di una crescita economica sostenibile per l’area interna della Sicilia attraverso un rilancio della progettualità turistica, che tenga conto delle caratteristiche geografiche del territorio.

In particolare l’accento è stato posto sulla rivalutazione culturale del paesaggio, come elemento centrale per un serio e duraturo sviluppo della zona.

L’incontro moderato dal Dott. Giuseppe Rapè dell’Associazione Opportunità Sviluppo, ha registrato gli interventi del Presidente della stessa  Avv. Francesco Nicoletti, che ha sviluppato il tema della relazione tra comunicazione e crescita economica, del Dott. Ignazio Bumbolo e del Dott. Caludio Giugno che hanno parlato,rispettivamente, degli strumenti operativi nel settore turistico e nel settore energetico, e dell’Ing.Corrado Scuderi che ha svolto il tema dell’Energia e delle fonti rinnovabili.

Ha preso la parola altresì la D.ssa Giuseppina Territo del circolo Giorgio La Pira di Mussomeli, sulla promozione dello sviluppo locale.

Di particolare rilievo sono stati l’esperienza resa dal Sindaco di Montedoro Dott. Federico Messana sul progetto di riqualificazione turistica del suo paese e il vibrante e appassionato intervento dell’esperto della Regione Sicilia  Dott. Giuseppe De Sanctis.

In particolare quest’ ultimo ha invitato gli amministratori presenti ad abbandonare le logiche sterili della difesa dell’interesse particolare e dell’individualismo politico-amministrativo  per  aprirsi ad un progetto più ampio di sviluppo dell’intero entro-terra siciliano e non di piccole parti di esso.

La strada tracciata è stata quella di intercettare i finanziamenti comunitari per la costruzione di un piano globale ed efficace di ricostruzione economica.

Al termine dei lavori il Presidente di Opportunità Sviluppo ha invitato i rappresentanti politici di ogni Comune, presenti all’incontro, a sottoscrivere una dichiarazione di intenti per la nascita di un tavolo tecnico per lo sviluppo turistico dei territori del centro Sicilia.

L’iniziativa, che partirà gia dalle prossime settimane, con il coordinamento svolto dall’Associazione Opportunità sviluppo,prevede una serie di incontri tra gli amministratori partecipanti al tavolo,  per definire le strategie operative e i tempi di realizzazione del progetto.

Con questo spirito L’Associazione invita tutti i sindaci  del “vallone” a sfruttare questa opportunità preziosa, per unirsi e dare vita a una squadra capace di intraprendere il viaggio difficile e affascinante di un definitivo riscatto del nostro territorio.