Andrea Raiti firma il 1° Slalom Pista Concordia

AndreaRaitiCome da pronostico. Il trapanese Andrea Raiti ha ostentato tutta la sua classe, apponendo la propria firma sull’albo d’oro relativo al 1° Slalom Pista Concordia, prova di esordio del nuovo Campionato siciliano Acsi 2010, promosso dal Comitato regionale per la Sicilia dell’Associazione Centri Sportivi Italiani, con il fattivo contributo dell’Asd Palatinus Motorsport di Capo d’Orlando.

Non si è trattato di una vittoria comunque “comoda” per il veloce specialista originario di Buseto Palizzolo. Al debutto stagionale con la sua nuova Osella PA 21S Honda, Andrea Raiti ha chiuso la contesa già al culmine della prima delle due manches disputate sui 1700 metri della pista situata alle porte di Agrigento, facendo subito segnare un tempo di 3’07”42, inarrivabile per chiunque. Inarrivabile soprattutto per il suo avversario più agguerrito sulla pista Concordia, il calabrese nato a Scilla Gaetano Piria. Il neo portacolori della Kamiko Corse migliora di gara in gara il suo feeling al volante della nuovissima ed agile Ermolli Hayabusa, ma in questo caso non va oltre il tempo di 3’11”25, che gli vale comunque un onorevolissimo secondo posto, a 3”83 dal vincitore. Terzo sul podio l’altro busetano Pietro Raiti, a 4”66 dal fratello Andrea, alla sua terza corsa sulla Osella PA 20S Bmw, a completare la festa in casa Raiti.

Solo quarto uno dei favoriti della vigilia, il trapanese di Custonaci Nicolò Incammisa, alla ricerca di un’intesa migliore con la sua Osella PA 21S Honda, piazzato a poco più di un secondo dal podio, mentre è da incorniciare la prova offerta sulla pista Concordia dall’esordiente marsalese Andrea Foderà, 5° assoluto con il suo prototipo Vst Foderà pur se staccato dai primi quattro della graduatoria generale. Buona la prestazione del messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, il quale è 6° alla guida della sua Fiat X1/9 con la quale si è imposto nel gruppo Speciale. Al nisseno di Mussomeli Biagio Mingoia (10° assoluto, su Renault Clio Rs K) va invece il gruppo GTI, mentre il veloce agrigentino Antonio Milioti (13° al traguardo) si è aggiudicato il gruppo N, su Renault Clio Williams. In gruppo A vittoria della vettura gemella condotta in questi caso dal ragusano Antonio Licitra. Sessanta i piloti che hanno completato la prova, sui 65 che avevano preso regolarmente il via.

I primi dieci dell’assoluta: 1) Andrea Raiti (Osella PA 21S Honda) 3’07”42 2) Gaetano Piria (Ermolli Hayabusa), a 3’83” 3) Pietro Raiti (Osella PA 20S Bmw), a 4”66 4) Nicolò Incammisa (Osella PA 21S Honda), a 5”77 5) Andrea Foderà (Vst), a 18”61 6) Alfredo Giamboi (Fiat X1/9), a 20”17 7) Luigi Santonocito (Avrio Elia Suzuki), a 22”62 8) Pietro La Rosa (Fiat 500), a 23”21 9) Antonino Nostro (su Ermolli Hayabusa), a 25”44 10) Biagio Mingoia (Renault Clio Rs K), a 26”02