L’Aphesis torna al PalaHamel

 L’Aphesis torna a giocare sul parquet amico del PalaHamel di Porto Empedocle in una gara importante per la futura definizione delle aspiranti a un posto ai playoff promozione.

E difatti alle ore 16 (orario insolito per le gare casalinghe dell’Aphesis) di sabato 20 febbraio vi è l’attesa sfida contro la Pasta Primeluci Mazara, che attraversa un buon periodo con risultati che l’hanno fatta risalire in classifica.

La squadra allenata da Diego Sutera, dopo la partita persa al tie break contro il Villabate, sta reagendo in maniera positiva, lavorando con impegno e serietà. La preparazione alla gara si sta svolgendo in maniera intensa e si sta effettuando lavoro
specifico per affrontare al meglio la gara contro la formazione trapanese. Continua comunque lo stato di emergenza all’interno della squadra, considerate l’indisponibilità di Elena Chiari, la momentanea partenza per Milano di Giusy Siracusa per motivi di lavoro e visto che si è fermata la schiacciatrice Antonella Spina per alcuni problemi fisici.
Per la gara di sabato prossimo dovrebbero recuperare le reduci dall’incidente stradale Mary
Rizzo ed Emanuela Scalia. Data la carenza di atlete molto probabilmente si
attingerà al vivaio Aphesis, convocando la giovanissima Anna La Gaipa che si
aggregherà alla prima squadra per il difficile incontro contro la Pasta Primeluci Mazara.
La società ricorda a quanti vorranno assistere alla gara che la stessa, valevole per la tredicesima giornata, quarta di ritorno, si giocherà al PalaHamel di Porto Empedocle con inizio fissato per le ore 16:00 di sabato 20 febbraio