La Sagra del Mandorlo a Tavola

Sabato 20 alle ore 12,00 presso Le Stoaj di Agrigento, si assegnerà il primo trofeo al miglior piatto dedicato alle mandorle, e l’iniziativa inserita nella 5ª ed. della MandorlARA – La Sagra del Mandorlo a Tavola raggiunge il suo apice con l’espressione di una giuria altamente qualificata e l’entusiasmo dei ristoratori che hanno coinvolto i propri chef a creando una sana competizione.

Molto contenti i ristoratori che hanno raggiunto questa finale con le nomination dei propri clienti. Prevista un’autentica battaglia per l’aggiudicazione del prestigioso premio. Il Miglior piatto si dovrà distinguere per gusto, originalità presentazione e per il miglior abbinamento con gli emergenti vini della’azienda Baglio del Cristo di Campobello.

Soddisfatto, il presidente dell’Ara Totò Collura, che giudica molto positivamente questo primo concorso per due ragioni principali: innanzitutto la competizione ha creato grandi entusiasmi tra gli chef e poi il coinvolgimento diretto del pubblico per le nomination ha determinato un forte interesse per le buone pietanze dimostrando che i nostri clienti sono molto preparati in fatto di gastronomia.

L’unico rammarico va a quei ristoratori che non hanno raggiunto la finale, ma probabilmente saranno più impegnati ed entusiasti nelle prossime occasioni.

Il presidente della Camera di Commercio Vittorio Messina e il presidente della Progest Rosario Marchese Ragona, hanno fin da subito intuito l’importanza della promozione di questo primo concorso e hanno messo a disposizione i trofei e la struttura per la realizzazione dell’evento, Le Stoaj.

Ad completamento dell’evento si potranno ammirare due importanti sculture gastronomiche messe a disposizione dal presidente della Federazione Italiana cuochi di Agrigento, lo chef Salvatore Gambuzza e due dessert alle mandorle fuori concorso preparati da due maestri pasticceri agrigentini e coordinati dallo chef  Tonino Butera.