Pallamano: Girgenti – Romagna per la salvezza

Dopo il pareggio casalingo contro il Brixen, adesso per la Pallamano Girgenti c’è l’ostacolo Romagna, formazione che occupa il penultimo posto della classifica con 8 punti, ma che deve ancora recuperare una partita, il 24 febbraio contro il Pressano.

E’ senza dubbio una gara difficile per i biancoazzurri, ma non impossibile da vincere. Il match, valido per la sesta di ritorno, mette in palio punti “pesanti” per la salvezza diretta.

La Pallamano Girgenti è quintultima con 20 punti e deve necessariamente vincere per allontanare sempre di più una diretta concorrente nella permanenza in A1. La gara di andata si concluse con la netta vittoria di Camilleri e compagni per 31 a 26, con Luciano Brancaforte autore di 8 reti e Darko Radic 7. Lillo Gelo recupera il play maker Bruno Brzic che ha saltato le ultime due gare per squalifica.

Un’arma in più per mettere ko il Romagna e aumentare le speranze di salvezza. Si gioca al Palasport di Imola, sabato 20 febbraio. Il Romagna avrà qualche assenza, mentre un paio di giocatori non sono al meglio della condizione fisica. Sicuri assenti Martellini per uno stiramento muscolare, Matteo Folli e Bulzamini per i soliti problemi al ginocchio.

Il tecnico, Domenico Tassinari, spera di recuperarne almeno uno per la difficile sfida salvezza contro gli agrigentini. Probabile, invece, l’utilizzo ed il debutto del rumeno Adrain Vasile, che avrebbe risolto i problemi di tesseramento.

Da tenere d’occhio nel Romagna anche l’ala Segura, Cavina, Maiella, il “contropiedista” Rubbo Rodriguez e Daniele Ruffini. Il Girgenti è pronto alla sfida e desideroso di portare a casa un risultato di prestigio.