Canicattì, Bosco corre in aiuto dell’agricoltura

nino_bosco3Dichiarazione immediata dello stato di crisi; sostegno all’accesso al credito di esercizio e moratoria di quello attuale; integrazione al reddito per i lavoratori e ammortizzatori sociali a sostegno delle aziende; contenimento dei costi di produzione”.

Sono queste le richieste chiave che il deputato del Pdl Nino Bosco chiede siano subito esaudite dalla Regione, per correre in aiuto del comparto agricolo dell’areale di Canicattì, gravemente colpito dalla crisi in atto oltre che dalle inclemenze climatiche.

Bosco ha depositato una interrogazione urgente e con richiesta di risposta scritta, che verrà annunciata oggi in Aula, con la quale fa il punto sulla situazione e sottolinea l’importanza sociale ed economica che il comparto riveste per Canicattì e dintorni.

Chiedendosi anche “perché gli appelli delle organizzazioni di categoria sono finora caduti  nel vuoto”, nel suo atto ispettivo, Bosco reclama anche interventi urgenti da parte del Governo regionale per incentivare la commercializzazione delle produzioni locali, “per rilanciare e rinvigorire l’azione e l’impegno degli operatori del settore agricolo locale, in assenza dei quali – dichiara il deputato dell’Ars – tutta la zona rischierebbe il collasso economico e l’intera provincia di Agrigento ne risentirebbe in modo fortemente negativo”.