Volley, l’Aphesis perde a Villabate

L’Aphesis torna sconfitta col minimo scarto e quindi limitando i danni dalla trasferta di Villabate. Il risultato premia la maggiore costanza nell’ambito dell’intero match da parte delle padrone di casa, sempre pronte a sfruttare ogni “calo” da parte delle aphesisine.

C’è da riconoscere alle atlete di Diego Sutera che la sconfitta arriva dopo quattro vittorie nette che avevano fruttato ben 12 punti, in un mese condotto in modo eccellente culminato con la vittoria contro la corazzata Ribera.

La partita si presentava ostica per il valore e la compattezza delle locali, nonché per la voglia messa in campo, considerata la necessità, per le palermitane di conquistare i tre punti in palio. E infatti le locali erano partite col piglio giusto aggiudicandosi senza eccessive complicazioni i primi due set, con i punteggi di 25-18 e 25-21. Nel momento peggiore l’Aphesis si è fortunatamente ritrovata alla grande, facendo funzionare meglio tutti i reparti e lasciando poco scampo alle avversarie. L’impressione che si è avuta è che l’Aphesis ha un potenziale maggiore che, non appena sfruttato, a partire dalla difesa e dalla ricezione per arrivare alla fase offensiva, lascia poche possibilità alle avversarie. Il terzo set è stato chiuso nettamente con un perentorio 15-12 e, sulla scia del terzo, anche il quarto parziale col punteggio è stato vinto dalle aphesisine per 25-19. Si andava al tie break ed erano le locali a partire bene, sfruttando qualche errore delle giocatrici dell’Aphesis. Così il quinto set si chiudeva sul 15-9, dando la vittoria al Villabate per 3 set a 2. Il coach Sutera ha schierato Francesca Romeo nel ruolo di palleggiatrice, Antonella Spina, Francesca Parisi ed Elena Chiari come schiacciatrici, Sasha Gebbia e Katia Cutaia schierate al centro. Nel corso della gara ha dato il suo contributo in attacco, soprattutto nei due set vinti, Emanuela Scalia, che va reinserendosi dopo l’incidente d’auto. Ancora fuori, invece, le altre schiacciatrice Mary Rizzo e Aurora Colli. Anche Rosanna Romano è stata schierata nel corso della gara a dare supporto in difesa. In panchina, a disposizione del mister, Cinzia Zucchetto, Carla Schembri e Giusy Siracusa. La classifica rimane ottima per l’Aphesis, considerato che il Villabate ha guadagnato un solo punto, portandosi a meno sei dall’Aphesis, rimanendo la squadra che maggiormente insidia i quattro posti utlili per i play off (che significa immediata salvezza e possibilità di giocarsi la promozione). Il prossimo match è previsto per sabato prossimo al PalaHamel di Porto Empedocle contro la Pasta Primeluci Mazara. La Società dell’Aphesis avvisa quanti vorranno assistere all’evento sportivo che l’orario di inizio è fissato per le 16, per permettere, successivamente, lo svolgimento di una gara del campionato di basket.