Ribera, assicurata la refezione scolastica e l’Asilo Nido

Il Commissario Straordinario del Comune di Ribera, Girolamo Ganci, ha assegnato alla dirigente del III settore, Maria Macaluso, le somme di denaro necessarie per assicurare il servizio di refezione scolastica ed erogare le borse di studio agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori relative all’anno scolastico 2007/2008.

Con il primo provvedimento commissariale, che assegna alla dirigente Maria Macaluso la somma di 94mila euro per l’espletamento delle relative procedure di gara, il Comune di Ribera intende garantire la continuità del sevizio di refezione scolastica agli alunni delle scuole materne e medie che ne facciano richiesta ed al personale docente in servizio durante la refezione. Da diversi anni il Comune crispino si fa carico dell’erogazione di detto servizio, che, inserendosi in modo funzionale nelle attività socio-educative della Scuola, rappresenta un importante momento di educazione alimentare con l’obiettivo di tutelare il benessere psico-fisico degli alunni. Una somma specifica di 20mila euro sarà impegnata per l’attivazione della mensa per l’Asilo Nido e l’acquisto di materiale vario.

Con la seconda deliberazione del Commissario Straordinario viene impegnata la somma di 76mila euro circa per il pagamento agli studenti delle borse di studio relative all’anno scolastico 2007/2008. Detta somma di denaro servirà ad erogare le borse di studio agli studenti utilmente inseriti in graduatoria, ai quali verrà corrisposto un contributo in misura non superiore ad euro 80 per gli alunni delle scuole elementari, di euro 110 per gli alunni delle scuole medie inferiori e nella misura minima di euro 51,64.