Licata. Maltempo, interventi della protezione civile comunale

il-faro-licataL’emergenza maltempo che ha caratterizzato la prima mattinata di ieri, domenica 14 febbraio, arrecando non pochi disagi alla cittadinanza licatese, è, almeno per il momento, scemata, grazie al miglioramento delle condizioni atmosferiche registrate sin dal pomeriggio di ieri, che hanno posto termine alle incessanti piogge che hanno determinato l’ingrossamento del fiume e l’allagamento di diverse zone basse sia del centro abitato che delle contrade periferiche.

Sin da quando è scattato l’allarme – dichiara il geom. Angelo Cambiano, responsabile dell’ufficio comunale di protezione civile –  ci siamo prontamente allertati con l’impiego di tre tecnici, oltre a quello reperibile, l’intervento dei volontari della Guardia Costiera Ausiliare, dell’Unac, della Croce Rossa Italiana, gli operai dell’ufficio tecnico comunale, in aggiunta alle forze dell’ordine, con le quali abbiamo collaborato in modo costante e continuo. Tra l’altro, assieme ad una pattuglia dei carabinieri abbiamo estratto delle persone trovatesi in difficoltà, all’interno della propria autovettura, lungo la statale 115, a causa dell’esondazione del torrente Safarella. In quanto ai mezzi, siamo pure intervenuti con gli otto idrovori già in nostro possesso, sia nei quartieri Fondachello, Plaia Comuni camera, sia nelle contrada Mollarella, Faia e Ritornella. A proposito di ciò voglio anche sottolineare che oggi abbiamo chiesto un altro grosso idrovero al Dipartimento di protezione Civile Regionale, che dovrebbe giungerci in giornata. Tutte le operazioni sono state eseguite tenendo costantemente aggiornato il Vice Sindaco, mentre altri amministratori comunali so che sono stati impegnati in alcuni punti critici”.

Infine, nel confermare prosegue l’attività di monitoraggio del fiume che, com’è noto, ieri è esondato in contrada Comuni Camera – l’ufficio comunale di protezione civile ricorda che è sempre attivo il numero verde telefonico per la richiesta di interventi, collocato presso il Centro Segnalazione Emergenze istituito presso l’elipista, numero che, ricordiamo è il seguente: 800550.670.