Acli Terra sposa la legge sull’agriturismo. Perricone: «Può essere l’inizio di una nuova stagione per le imprese siciliane».

Nicola_Perricone_acli«Era ora che il governo mettesse in campo risorse per uno dei settori economici della Sicilia più interessanti per lo sviluppo futuro della nostra Isola».

Così Nicola Perricone, presidente di Acli Terra Sicilia, commenta l’approvazione della legge sull’agriturismo da parte dell’Ars. «Il nostro territorio è la migliore pubblicità che possiamo avere – prosegue – ed è importante che permettiamo ai turisti che scelgono la Sicilia di poterne usufruire nella maniera migliore, di poterlo guardare ma anche vivere e ricordare nel senso più positivo possibile».

Secondo i dati dell’assessorato per le Risorse agricole e alimentari, in Sicilia si contano attualmente circa 6.000 posti letto, oltre 380 piazzole per agricampeggio e quasi 15 mila posti per ristorazione. «Un patrimonio – conclude Perricone – che grazie a questa legge potrà essere incrementato».