Agrumi: da Regione piano ritiro prodotto per aiuti umanitari

Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, e l’assessore alle risorse agricole, Titti Bufardeci, hanno riunito, questa mattina a palazzo d’Orleans, i dirigenti del dipartimento agricoltura per mettere a punto un piano per il ritiro degli agrumi dei produttori siciliani. I prodotti saranno destinati ad aiuti umanitari. “La crisi dell’agrumicoltura siciliana – dicono Lombardo e Bufardeci – ha bisogno di interventi rapidi e decisivi di sostegno ai produttori, che per i loro agrumi ricevono dai mercati un compenso che definire insignificante e’ un eufemismo. L’azione avviata non e’ di sicuro risolutiva della grave crisi del settore, ma e’ un primo puntello che dimostra la grandissima attenzione dell’amministrazione e del governo regionale ai problemi dell’agrumicoltura, che rappresenta economia, tradizione e cultura della nostra terra”.

L’iter amministrativo per stabilire le modalita’ e i tempi d’intervento e’ molto complesso – spiegano dal dipartimento agricoltura, ma sara’ definito entro i primi giorni della prossima settimana. Ogni procedura sara’ realizzata e sviluppata in conformita’ con i regolamenti comunitari e la loro disciplina.