Pensioni: Chinnici, il fondo rappresenta garanzia per lavoratori

“Il Fondo di quiescenza consentira’ l’avvio di un sistema innovativo e virtuoso, senza oneri aggiuntivi a carico del bilancio regionale, in linea con i piu’ moderni impianti pensionistici. La reintroduzione del Fondo, avvenuta a seguito di un indirizzo della Corte dei Conti, con una legge votata dal parlamento regionale, consentira’ una gestione autonoma e trasparente dei contributi versati dal personale. E quindi e’ da considerare una conquista e uno strumento di garanzia per i lavoratori stessi”.

Lo afferma l’assessore regionale delle Autonomie locali e della Funzione pubblica, Caterina Chinnici, dopo le perplessita’ manifestate sull’istituzione del Fondo di quiescenza per i dipendenti regionali.