Inchiesta “Easy money”, sequestrati 100 mila euro

logo113polizia_92081Ammonta a centomila il sequestro di denaro, fatto dalla procura di Agrigento, sabato, ad uno degli indagati dell’inchiesta “Easy money”. I soldi appartenevano ad uno dei due empedoclini che sono stati iscritti nel registro degli indagati appena venerdì. Questo dei 100 mila euro è soltanto l’ultimo dei sequestri operati agli indagati dell’operazione antiusura del 18 gennaio scorso. Poche ore dopo la maxi retata, effettuata dalla Mobile fra Agrigento, Palma di Montechiaro e Porto Empedocle, 40 mila euro in contanti erano stati sequestrati a casa del sessantenne Zambito.