Solidarietà, ai nastri di partenza il progetto “You and me”

Daina-PapiDopo l’avvio del “Progetto Carrubbo”,  grazie al quale il Comune di Agrigento, ha ottenuto un finanziamento di circa 1.400.000 euro, è ai nastri di partenza un altro Progetto, anche questo, come il primo, presentato dal proprio Assessorato alla Solidarietà Sociale: si tratta del “Progetto You and Me”, promosso dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, insieme al Ministero dell’ Interno.
A darne l’annuncio sono il Sindaco di Agrigento Marco Zambuto e l’Assessore alla Solidarietà Sociale Giacomo Daina, il quale, negli scorsi giorni, si è recato a Roma per firmare la convenzione che ufficializza l’avvenuto finanziamento del Progetto, alla presenza del  Consigliere del Dipartimento della Gioventù Mauro Papi.
“Avevamo presentato la candidatura a questa misura del PON Sicurezza nel mese di febbraio 2009 – dichiara l’Assessore Daina –  progettando un intervento che prevedeva la ristrutturazione di un immobile comunale, da utilizzare, come previsto dal bando, per farne un centro polifunzionale di aggregazione giovanile, in linea con la politica di questa amministrazione che ha, fra i propri obiettivi, quello della valorizzazione dei quartieri periferici ed una attenzione particolare per le fasce a rischio di esclusione sociale. Oggi, acquisito l’esito positivo alla nostra candidatura e firmata la relativa convenzione, siamo pronti, come prevede la detta convenzione, a mettere a bando i lavori di ristrutturazione, cui seguirà un bando, emanato questa volta direttamente dalla Presidenza del Consiglio, che darà il via all’iter di aggiudicazione dei servizi che e delle attività che saranno poste in essere all’interno della struttura. A questo proposito un sentito ringraziamento, insieme ad un riconoscimento delle competenze professionali, va a chi, all’interno degli uffici dei Servizi Sociali, si è dedicato all’attività di progettazione finalizzata sia a questo che ad altri finanziamenti già ottenuti o in corso di ottenimento, nonché all’Ufficio tecnico del Comune che ci affianca sempre con disponibilità ed efficienza”.
La prima fase del progetto, che è stata già finanziata con un importo di 219.375,00 euro, prevede la ristrutturazione di un bene immobile comunale che l’Amministrazione e gli Uffici Tecnici hanno individuato in una palazzina sita a Villaseta, in via della Concordia. Entro la fine dell’anno i lavori dovranno essere conclusi e dovrà partire la seconda parte del progetto che prevede l’avvio delle attività previste dal progetto e rivolte ai giovani, tramite uno sportello polifunzionale, centro di ascolto e di aggregazione giovanile, e tramite attività laboratoriali. Anche questa fase del progetto sarà finanziata, nell’ambito dello stesso bando, metà con fondi europei e metà con fondi nazionali.
Le città a cui è stato finanziato il progetto sono due per la Puglia (Lecce e Trani), due per la Campania (Afragola e Scafati), due per la Calabria (Marina di Gioiosa Jonica e Bivongi) e due per la Sicilia (Catania ed Agrigento).